Facile, Trasparente e senza Carta. Contattaci ›
Vivi in condominio?
Sai chi gestisce i tuoi dati personali?
Sei fornitore di un condominio?
carousel slider

LA PRIVACY IN CONDOMINIO

Il Garante della Privacy, con un provvedimento
generale del 18/05/2006, ha stabilito che anche
i condomini
, trattando varie informazioni, dati
personali e "sensibili", devono adeguarsi al
decreto legislativo 196/2003, conosciuto anche
come
Codice della Privacy.
Questo per tutelare il diritto alla riservatezza di
tutte le persone coinvolte nella realtà
condominiale.

L'AMMINISTRATORE

L'amministratore del condominio,
è tenuto quindi ad emettere l'
Informativa
con cui si comunicano all'interessato (es.: il
proprietario o il locatario dell'appartamento)
tutte le informazioni che lo riguardano:
obblighi o meno al rilascio dei dati richiesti,
scopi e modalità del trattamento degli stessi e
modalità per esercitare i diritti riconosciuti
dalla legge.

SEI UN
AMMINISTRATORE?

SCOPRI I VANTAGGI
DEL NOSTRO SERVIZIO
ON-LINE!

1. Spostare sul web tutta la gestione
dell'Informativa: creazione, aggiornamento e
consultazione.
2. Forte riduzione della documentazione
cartacea (stop all'invio di raccomandate e
relativa archiviazione).
3. Risparmio notevole di energie e risorse
economiche, pur ottemperando alle richieste
di legge sulla privacy.

Facile, Trasparente e senza Carta.
Sei un amministratore?
Scrivici e sarai
ricontattato al più
presto.

QUANTO SI RISCHIA?

Per i condomini inadempienti sono previste
pesanti sanzioni da € 6.000 a € 36.000
oltre al risarcimento dei danni

AFFIDATI A NOI

Per uno studio amministrativo ottemperare alle
richieste di legge sulla privacy constituisce una
vera incombenza. InformativaPrivacy.net ha
sviluppato un sistema innovativo per la
gestione dell'Informativa: attraverso la propria
banca dati interattiva e protetta, mette a
disposizione del condominio uno spazio on-line.

Accetto le Condizioni sulla Pivacy
INVIA ›

Mini-glossario della Privacy
in condominio

COMUNICAZIONE

L'atto di comunicare dati personali a uno o più
soggetti determinati (per esempio un fornitore,
il portiere) diversi dal diretto interessato, dal
responsabile (in genere l'amministratore del
condominio) o dall'incaricato del trattamento
dei dati (ad esempio un collaboratore
dell'amministratore).

CONSENSO

La libera manifestazione della volontà con la
quale l'interessato accetta ? in modo espresso
e, se vi sono dati "sensibili", per iscritto ? un
determinato trattamento di dati che lo
riguardano, sul quale è stato preventivamente
informato (ad esempio dall'amministratore).
È sufficiente che il consenso sia "documentato"
in forma scritta, a meno che il trattamento
riguardi dati "sensibili". In questo caso occorre il
consenso scritto dall'interessato, sempre dopo
aver ricevuto un'idonea informativa.

DATO PERSONALE

Qualunque informazione relativa a un
individuo, identificato o identificabile, anche
indirettamente. In un condominio, i dati
personali possono essere, ad esempio, il nome
e il cognome, il numero di telefono, l'indirizzo,
l'immagine fotografica o un video che ritrae la
persona interessata. Ma anche il numero
dell'interno dell'abitazione o la bolletta dei
consumi dell'acqua, se questi dati sono
riconducibili ai singoli condòmini.

DATO SENSIBILE

Qualsiasi informazione che possa rivelare, tra
le altre, lo stato di salute e la vita sessuale, la
razza, l'etnia, le convinzioni religiose o politiche
di una persona, l'adesione a partiti o sindacati
ecc.

INFORMATIVA

Contiene le informazioni che il titolare del
trattamento deve fornire all'interessato per
chiarire, in particolare, se quest'ultimo è
obbligato o meno a rilasciare i dati, quali sono
gli scopi e le modalità del trattamento, come
circolano i dati e in che modo esercitare i diritti
riconosciuti dalla legge.

INTERESSATO

La persona alla quale i dati si riferiscono.
Ad esempio, il proprietario o il locatario
dell'appartamento.

RESPONS. DEL TRATTAMENTO

Il responsabile del trattamento dei dati è la
persona, la società, l'ente, l'associazione o
l'organismo cui il titolare affida, anche
all'esterno, compiti di gestione e controllo del
trattamento dei dati. La designazione del
responsabile è facoltativa. In ambito
condominiale tale figura può essere individuata
nell'amministratore scelto dall'assemblea.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

È la persona o l'organismo al quale spetta
decidere le finalità e le modalità del
trattamento dei dati personali. In uno stabile, il
titolare del trattamento è la compagine condominiale
in quanto tale.

TRATTAMENTO

Qualsiasi operazione (raccolta, archiviazione,
utilizzo, consultazione, aggiornamento,
cancellazione) che può essere effettuata
utilizzando i dati personali dei vari condomini o
di soggetti terzi.

PER APPROFONDIRE ›

Il Garante per la protezione dei dati personali
ha pubblicato una breve guida (a partire dalla
legge n. 220/2012 ? "Modifiche alla disciplina
del condominio negli edifici", in vigore da giugno
2013), con indicazioni pratiche circa il corretto
utilizzo dei dati raccolti in condominio.

[Scarica la Guida › "Il condominio e la Privacy"]

Oppure consulta il sito cliccando sul link
qui a destra per approfondire
ulteriormente i diversi aspetti giuridici,
gli adempimenti previsti per legge e i vari
provvedimenti pubblicati dall'Autorità in
materia di protezione dei dati personali.

Facile, Trasparente e senza Carta.